Al Muse lo studioso americano dei dinosauri

Ascesa e caduta dei dinosauri. La vera storia di un mondo perduto

Appena uscito, ma sta già creando entusiastiche recensioni il libro di Steve Brusatte, giovane paleontologo americano e docente all’Università di Edimburgo, Ascesa e caduta dei dinosauri. La vera storia di un mondo perduto, uscito martedì nelle librerie italiane per i tipi della Utet, è stato considerato da «Scientific american», come il «libro definitivo» sulla storia dei dinosauri. Per quanto un giudizio come questo nella ricerca scientifica sia decisamente risibile, certo si tratta di un libro che fa il punto sulle conoscenze attuali della scomparsa dei lucertoloni 60 miloni di anni fa, per la precisione 66. Scomparsa che sarebbe dovuta a un gigantesco asteroide del diametro di una dozzina di chilometri che si abbattè in Messico, causando terremoti, tsunami, cambiamenti climatici e tutto quanto di più terribile possiamo immaginare.

Ora, questo giovane e straordinario paleontologo arriva a Trento, grazie al Muse, in una felice coincidenza che non potrà che fare piacere ai tanti appassionati di archeologia, paleontologia, mostri e draghi sputafuoco, perché in fin dei conti si sa che i draghi sono una versione fantasiosa e leggendaria di quei mostri che hanno abitato prima di noi la terra e in particolare il Trentino, territorio così ricco di tracce mesozoiche, ma in definitiva la leggenda dei draghi si appoggia su qualche verità.

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*